linfoadenectomia, bat e gonfiore arti inferiori

    DOMANDA

    Gentile dottore,
    riassumo la situazione clinica di mio padre per poi chiederle un parere in merito alla terapia in corso.
    Feb. 2011:psa occasionale 28
    biopsia: Adenocarcinoma prostata Gl. 5+4. scintigrafia e tac negative.
    pet-tac: iperfissazione solo a livello dei linfonodi pelvici.
    3 mesi di Bat neoadiuvante (casodex 50 b+ enantone 11.25)
    10 maggio 2011: prostatectomia radicale estesa ai linfonodi c/o I.Regina Elena
    psa post intervento: 2,1 nonostante bat in corso;
    Esame istologico: pt3b N0 con margini positivi ma linfonodi asportati (15) indenni.
    Agosto 2011: 39 sedute Rt adiuvante su loggia prostatica (7020 cGy) + linfonodi pelvici (4500 cGy) + linfonodi pet-positivi (5940 cGy) tutto con frazionamento 180 cGy/die.
    Novembre 2011:PSA 0,4.
    Febbraio,Giugno, Settembre 2012: PSA 0,09
    Non abbiamo mai smesso il BAt sino ad oggi.
    Purtroppo, nel tempo,gli effetti collaterali stanno diventando piu pesanti: oltre a ginecomastia e tensione mammaria per cui sta assumendo tamoxifene 20, è in aumento il gonfiore generale e soprattutto a livello delle gambe e dei piedi al punto da avere difficoltà di deambulazione e nel calzare le scarpe.L’osteoporosi è ancora minima. (bilirubina, got, gpt, cretininemia, azotemia, glucosio, proteine totali, elettroforesi prot. e urine tutto nella norma Scint. negativa)
    Quali esami effettuare per scoprire le cause e iniziare le cure per il gonfiore?
    Le linee guida prevedono che a breve si potrà sospendere il bat?
    Grazie

    RISPOSTA

    relativamente alla terapia: potrebbe sospendere casodex ; e conseguentemente tamoxifene. il solo lhrh analogo (Enantone) è sufficiente.
    gonfiore: in parte causato da linfectomia , in parte conseguente alla radioterapia e all’ormonoterapia. necessaria valutazione doppler venoso arti inferiori per valutare se stasi venosa o linfatica. in base alla risposta ci si può adoperare con trattamenti specifici.
    il trattamento ormonale solitamente non viene sospeso. esistono dei protocolli di terapia intermittente che oggi sono peraltro messi in discussione.
    saluti
    dott alberto lapini

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • CONDIVIDI